giovedì , 6 Ottobre 2022
La penisola sorrentina e la Spagna unite nel nome di Salvador Dalì

La penisola sorrentina e la Spagna unite nel nome di Salvador Dalì

Salvador Dalì - Mostra a Sorrento

Un ponte ideale tra Sorrento e la Spagna “costruito” con il genio artistico di Salvador Dalì. Il maestro del “Surrealismo”, grazie ad una grande iniziativa culturale voluta dalla Fondazione Sorrento e attuata con il patrocinio del Comune della città di Torquato Tasso, sarà protagonista di una grande esposizione composta da oltre 100 opere: “The Dalì Universe Sorrento”, in programma dal 14 giugno al 29 settembre 2013 a Villa Fiorentino.

Il percorso espositivo sarà articolato nelle diverse sale, per consentire ai visitatori di apprezzare l’infinità di capolavori realizzati con tecniche diverse, ma unite da un unico filo conduttore: la genialità dell’immaginazione del maestro spagnolo.

Sculture in bronzo, grafiche rare, opere in vetro e manufatti in oro, ma anche mobili e oggetti di arredamento: un insieme di opere che testimoniano la versatilità e l’eclettismo che ha sempre contraddistinto il lavoro dell’artista catalano che, nel corso della sua vita è riuscito a superare gli schemi e i “modi” del mondo dell’arte, per esprimersi negli ambiti più svariati quali quelli del cinema e del design.

Sorrento già dalla settimana prossima inizierà ad abbracciare Dalì: infatti, nella serata di lunedì saranno allestite le basi, in calcestruzzo prefabbricato, che fungeranno da supporto alle quattro gigantesche statue in bronzo che saranno posizionate nel centro cittadino: in piazza Veniero, “Il profilo del Tempo”, una statua alta 380 cm e del peso di circa 1300 kg; in piazza Tasso sarà posizionata, invece, “La donna in fiamme” alta 360 cm e pesante 500 kg; mentre in piazza Angelina Lauro ci sarà “Omaggio a Tersicore”, alta 380 cm e del peso di 600kg.

Una settimana dopo verrà posizionata anche la quarta statua in piazza Sant’Antonino: si tratta de il “Piano Surrealista”, la più imponente, alta 480 cm e del peso di 1900kg. Quest’ultima opera arriverà direttamente da Firenze dove è esposta fino al 25 maggio nel Palazzo Medici Riccardi, (sede della Provincia).

L’allestimento della mostra a Villa Fiorentino, invece, si concluderà il 25 maggio ma la mostra non aprirà subito al pubblico: fino al 14 giugno, infatti, resterà chiusa per consentire la realizzazione del servizio fotografico che servirà a realizzare il libro-catalogo curato da con-fine editore.

Nel periodo compreso tra il 28 maggio e il 10 giugno la mostra sarà aperta esclusivamente per visite a titolo gratuito a tutte le scolaresche della Campania. A tal fine sono stati informati i provveditorati delle cinque province della Campania.

La mostra organizzata dalla Fondazione Sorrento, presieduta dall’armatore Gianluigi Aponte, sarà curata dal Presidente della Stratton Foundation, Beniamino Levi, lo studioso che ha conosciuto molto da vicino l’opera di Dalì. La rassegna di Sorrento è un’occasione che permetterà ai tanti turisti ed ai cittadini di avvicinarsi agli aspetti meno noti del lavoro del grande artista catalano.

About Comunicato Stampa

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*