mercoledì , 5 Ottobre 2022

Piano di Sorrento aderisce a “Mi illumino di meno”

La Città di Piano di Sorrento aderisce alla X edizione di “Mi illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico e la razionalizzazione dei consumi, lanciata da RaiRadio2 all’interno del programma radiofonico Caterpillar. «La Città di Piano di Sorrento – dichiara Biagio Verdicchio, Presidente dell’Associazione culturale Archimede, promotrice dell’iniziativa sul territorio carottese – vi aderisce per il quinto anno consecutivo. È il momento di un primo bilancio da parte di chi in questi anni ha accolto l’invito a investire sul cambiamento delle proprie abitudini e sulle energie rinnovabili, dall’adozione del fotovoltaico all’auto elettrica, dall’uso della bici alla gestione intelligente dell’illuminazione e degli elettrodomestici».

L’adesione sarà testimoniata concretamente dal Comune di Piano di Sorrento il 14 febbraio, in occasione della Giornata del Risparmio energetico, in onore della quale sarà ridotta l’illuminazione pubblica ritardandone l’accensione e diminuendone l’intensità. Inoltre il 25 febbraio verrà promossa un’intera giornata dedicata alla salute, al benessere, alla riscoperta e recupero dei prodotti a Km zero e della tradizione culinaria locale semplice, la cosiddetta “cucina povera”.

Secondo le indicazioni dei promotori nazionali di Caterpillar, l’invito ad aderire il 14 febbraio al “silenzio energetico” nella fascia oraria tra le 18.00 e le 19.30 è esteso a tutti, istituzioni, scuole, negozi, aziende, associazioni culturali e cittadini.

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*