lunedì , 3 Ottobre 2022
“Segnala il degrado”, arriva il “libro bianco” dei “dissesti” della città

“Segnala il degrado”, arriva il “libro bianco” dei “dissesti” della città

Raccogliere i contributi fotografici dei cittadini, che documentino grandi e piccoli esempi di degrado, per elaborare il “libro bianco” dei dissesti della città. L’obiettivo è di sottoporlo all’attenzione dei vertici dell’amministrazione comunale per chiedere un immediato intervento per ristabilire le condizioni originarie di decoro e funzionalità.

L’iniziativa porta la firma del Partito democratico di Sorrento: “All’eccellenza del nostro settore turistico (il riferimento è al premio “Trivago”, ndr) – spiegano dal Pd – non corrispondono però adeguate strutture e servizi per i cittadini. Nonostante l’aumento delle tasse comunali, i sorrentini sono sempre più discriminati e trascurati, gli spazi pubblici abbandonati al degrado e all’incuria. Con la campagna “Segnala il degrado!” vogliamo raccogliere il più vasto numero di contributi fotografici, da parte dei cittadini, che documentino grandi e piccoli esempi di “degrado” della nostra Sorrento. Al termine della raccolta, il Partito Democratico di Sorrento consegnerà all’amministrazione comunale il libro bianco del degrado sorrentino, composto dagli scatti del “degrado” raccolti dai cittadini”. E’ possibile inviare i propri contributi fotografici tramite il sito www.pdsorrento.com.

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*