lunedì , 10 Agosto 2020
Sgominata la gang dei Porter: l’accusa è di associazione a delinquere

Sgominata la gang dei Porter: l’accusa è di associazione a delinquere

Associazione a delinquere finalizzata al furto di furgoni Porter dalle strade della costiera sorrentina. E’ l’accusa alla quale dovranno rispondere sei persone dell’hinterland napoletano, destinatarie di altrettante ordinanze di custodia cautelare.  Stamani, i carabinieri di Sorrento (supportati dai colleghi di Napoli, Cercola e Casoria) hanno provveduto a notificare i provvedimenti emessi dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura.

Sono finiti in carcere:
MARRA CIRO, DETTO “O’BIONDO”, 47ENNE DI NAPOLI;
FUSCO ANGELO, 21ENNE DI NAPOLI;
MONTEFUSCO EMANUELE, 40ENNE DI NAPOLI – BARRA/PONTICELLI;
MARRA CARMINE (FRATELLO DI CIRO), DETTO “O’CHIATT”, 53ENNE DI CASORIA.

Ai domiciliari ORRU’ MARIO, 29ENNE DI CERCOLA.

Destinatario del provvedimento di obbligo di dimora, NATALE EMANUELE, 23ENNE DI PONTICELLI.

L’attività, avviata nel novembre 2013 e conclusa nel marzo dell’anno scorso, ha permesso ai carabinieri della compagnia di Sorrento di dimostrare che i sei indagati si erano resi autori di diversi furti, nello specifico di piaggio Porter, commessi in tutta la provincia di Napoli.

Il Porter, infatti, è molto diffuso nei territori della provincia partenopea, utilizzato per il trasporto di merci anche in strade molto piccole. Il veicolo, una volta rubato, veniva poi rivenduto o immesso nel mercato nero dei “pezzi di ricambio”.

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*