lunedì , 26 Settembre 2022
Spostavano “tubi” per strada, impresa multata e mezzo sottoposto a sequestro amministrativo

Spostavano “tubi” per strada, impresa multata e mezzo sottoposto a sequestro amministrativo

Con un mezzo da cantiere, “spostavano” un grosso “tubo”  dalla pubblica strada all’area di lavoro. Ma il veicolo utilizzato non era provvisto delle adeguate documentazioni-autorizzative per la presenza su strada (immatricolazione, assicurazione…) e quindi poteva operare esclusivamente nell’area, appositamente delimitata, dello scavo. E’ questa la motivazione che ha spinto gli agenti del commissariato di polizia di Sorrento a sanzionare l’impresa che, ieri, a via degli Aranci, nei pressi del rione Marano, operava nell’ambito della realizzazione del nuovo elettrodotto. Gli agenti, richiamati dalla notevole mole di traffico venutasi a creare, hanno riscontrato, in alcune manovre del mezzo da cantiere, un potenziale pericolo per la pubblica incolumità.Di qui, le verifiche, l’irrogazione della sanzione e il sequestro amministrativo del mezzo.

 

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*