mercoledì , 5 Ottobre 2022
Vico Equense – Arrestato 29enne per furto aggravato

Vico Equense – Arrestato 29enne per furto aggravato

Vico Equense - Arrestato 29enne

Vico Equense – Nella notte scorsa, a Vico Equense, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sorrento hanno arrestato un 29enne del posto, pregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona, diversi furti in particolare, proprio per furto aggravato.

I Carabinieri, infatti, hanno pizzicato il malvivente, in via Avellino, poco dopo che l’uomo si era impossessato di un portafoglio da una autovettura parcheggiata sulla strada mediante la rottura di un finestrino laterale.

Il reo, alla vista dei militari, con gesto fulmineo, ha lanciato una borsa a tracolla oltre un muretto di delimitazione ai margini della strada. Il gesto però, non è sfuggito ai Carabinieri che lo hanno bloccato ed hanno recuperato immediatamente la borsa.

Dall’esame del contenuto della stessa è emerso che c’era un pò di tutto: due telefoni cellulari, un frontalino stereo per auto, due auricolari bluetooth, cavi usb, occhiali da vista, occhiali da sole Armani e Ray Ban, un paio di orecchini in argento, caricabatterie per cellulari da auto, un palmare, due telepass, un portafogli, un orologio ed altri oggetti vari. Tutto quanto, ivi compresa la borsa Roncato con cui il reo trasportava la refurtiva, era oggetto di furto.

I militari, infatti, hanno subito notato che nella stessa via e nelle limitrofe via Sopra la Croce e San Salvatore, una serie di altre autovetture, tutte parcheggiate sulla pubblica via una in fila all’altra o, comunque, molto vivine tra loro, presentavano uno o più finestrini rotti.

I Carabinieri, quindi, hanno ricevuto le denunce di tutti i proprietari della macchine e sono riusciti a riconsegnare ai legittimi proprietari la refurtiva recuperata.

Alla fine sono state contate ben 15 autovetture danneggiate dal malvivente.

L’uomo verrà giudicato in mattinata con rito direttissimo.

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*