mercoledì , 2 Dicembre 2020
Blitz sulla movida: quattro denunciati, più di 100 ragazzi identificati

Blitz sulla movida: quattro denunciati, più di 100 ragazzi identificati

Carabinieri di Sorrento

Quattro ragazzi denunciati, tra cui un minorenne, per guida in stato di ebbrezza, un 32enne deferito all’autorità giudiziaria perché “pizzicato” alla guida con patente già revocata, 67 auto controllate, più di 100 persone identificate.

E’ il bilancio del blitz sulla movida del weekend operato dai carabinieri della compagnia di Sorrento, coordinati dal capitano Leonardo Colasuonno. L’obiettivo dei carabinieri continua ad essere quello di un controllo capillare di tutto il traffico veicolare in entrata e in uscita dalla Penisola, per verificare la presenza di persone sospette e, a notte inoltrata fino alle prime luci dell’alba, di assicurarsi che giovani sotto l’effetto dell’alcool o di stupefacenti non possano mettersi alla guida al termine della serata passata nei locali di ritrovo giovanile della zona.

I carabinieri, con 8 pattuglie e 18 uomini, hanno costituito prima un maxi posto di blocco sulla SS145, in località “Bikini”, controllando le singole autovetture che transitavano nel percorso obbligato istituito con gli appositi coni di segnalazione e cartelli stradali, nonché con altri posti di controllo in Piazza Cota a Piano di Sorrento ed a Sant’Agnello. Dopo un preliminare screening degli ingressi, hanno continuato il monitoraggio dei punti nevralgici dell’area, in particolare delle zone ove insistono i maggiori locali di ritrovo della Penisola, a Sorrento in Piazza Tasso, Corso Italia, Via Correale, a Massa Lubrense alla Marina di Puolo ed alle marine di Vico Equense.

Quando ormai la notte stava per giungere al termine, ancora controlli con etilometro, ponendo la massima attenzione ai conducenti delle autovetture o dei motocicli che lasciavano la Penisola, per essere certi che autisti in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti non potessero mettere a repentaglio la propria e l’altrui incolumità ponendosi alla guida di veicoli.

Sono stati, quindi, numerosissimi i controlli con etilometro al fine di prevenire incidenti automobilistici nell’ottica della sicurezza di tutti gli utenti della strada. I controlli dei carabinieri hanno portato alla denuncia in stato di libertà di quattro persone, di cui un minorenne 17enne, della Penisola e dell’area stabiese, dell’età compresa tra i 17 ed i 38 anni, colti alla guida delle proprie autovetture o ciclomotori risultati, dopo esame con etilometro, in stato di ebbrezza e di un 32enne di Vico Equense che guidava un’auto senza patente in quanto revocata.

Al termine del servizio sono stati sottoposti a controllo 67 veicoli, identificate 122 persone, elevate contravvenzioni al codice della strada con sanzioni per un totale di circa tremila euro, ritirate n.7 patenti per guida in stato di ebbrezza.

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*