giovedì , 2 Luglio 2020

Naspi, ecco il documento dell’Osservatorio sul lavoro

In prosieguo alle determinazioni assunte durante la riunione intercomunale del 27 marzo, l’Osservatorio per il monitoraggio del lavoro precario ed il contrasto e l’emersione del lavoro non regolare, istituito dal Comune di Piano di Sorrento e in fase di ampliamento in organo peninsulare, ha prodotto un proprio documento di denuncia e proposte alternative sulla NASPI, la nuova assicurazione sociale per l’impiego, introdotta con il Jobs Act e in vigore dal prossimo primo maggio.

La lettera, firmata dal Presidente Pasquale Cesarano in rappresentanza di tutti i membri dell’Osservatorio, è indirizzata alla Giunta della Regione Campania e all’Assessorato del lavoro, ai Sindaci di tutti i Comuni della Penisola sorrentina, ai Presidenti della dell’Ascom di Piano di Sorrento e Sorrento, al Presidente della Federalberghi di Sorrento e alle organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL perché, qualora ne condividano gli intendimenti, la adottino e sottoscrivano. L’Osservatorio «esprime forte disappunto rispetto alla riforma degli ammortizzatori sociali – si legge nel documento – penalizzerà pesantemente i dipendenti stagionali dei settori turistici, creando forti difficoltà economiche a quelle lavoratrici ed a quei lavoratori che adesso rischiano seriamente di non percepire alcun reddito (da lavoro o derivante da disoccupazione) per diversi mesi l’anno […]. Questa norma, oltre a mortificare le professionalità di soggetti con consolidate capacità, spesso strategiche per il buon andamento organizzativo e pratico del comparto, rischia di mettere in ginocchio un settore, quello turistico, strategico per il nostro Paese ma al contempo sempre più fragile».

L’Osservatorio, inoltre, in linea con l’interrogazione 4/08711 sulla NASPI presentata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali lo scorso 9 aprile nella seduta n.405, propone la sospensione transitoria dell’articolo 5 del d.lgs n.22/2014 e, oltre ad interfacciarsi con gli organi istituzionali superiori, si impegna a promuovere un’azione di concertazione con Amministrazioni comunali, Federalberghi, Ascom e associazioni di lavoratori per studiare meccanismi adatti al territorio finalizzati ad allargare la stagionalità e aumentare l’attrattiva turistica. (Documento integrale in allegato)

Infine, dopo l’incontro con gli studenti dell’Istituto nautico “Nino Bixio”, la campagna di sensibilizzazione sul tema del lavoro precario e sommerso, sulla possibilità di utilizzare l’Osservatorio come strumento di analisi ed intervento in situazioni anomale e sulle opportunità fornite dal programma europeo “Garanzia Giovani”, continua attraverso informative indirizzate stavolta a commercianti, imprenditori, albergatori e Forum dei Giovani della Penisola sorrentina.

About Comunicato Stampa

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*