martedì , 27 Settembre 2022
Scegliere l’olio in maniera consapevole: al via il corso “Conosci l’extra vergine di qualità”

Scegliere l’olio in maniera consapevole: al via il corso “Conosci l’extra vergine di qualità”

La sede di Massa Lubrense dell’Archeoclub ospiterà il percorso di avvicinamento all’assaggio degli oli vergini di oliva “Conosci l’extra vergine di qualità”, organizzato dalla Coldiretti – sezione di Massa Lubrense nei giorni 5, 12 e 17 marzo 2014 dalle ore 17 alle ore 20.

Il corso sarà tenuto da docenti, di solida formazione universitaria, che sono assaggiatori regolarmente iscritti all’Elenco Nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva. Responsabile del corso è la Dott.ssa Maria Luisa Ambrosino, Capo Panel presso CCIAA di Napoli.

Gli incontri prevedono un programma così articolato: il 5 marzo si affronterà il tema dell’importanza dell’assaggio per la classificazione e la valorizzazione degli oli di pregio, degli assaggi guidati di oli con diversa tipologia di fruttato, della memorizzazione dei difetti più comuni.

Il 12 marzo sarà trattata l’influenza della tecnica di produzione e conservazione sulla qualità dell’olio vergine di oliva con assaggi guidati di oli con spiccate caratteristiche di tipicità e l’utilizzo della scheda.
Nel terzo ed ultimo incontro fissato per il 17 marzo si imparerà a leggere l’etichetta, saranno illustrate le produzioni certificate (DOP e BIO) e ci saranno assaggi guidati di oli di diversa origine e provenienza.

Il percorso, aperto ad un numero massimo di 25 partecipanti, si concluderà con la consegna di un attestato di partecipazione.

Per informazioni è possibile contattare il dott. agr. Giuseppe Coppola al numero 3358325968 o all’indirizzo di posta elettronica corsoassaggiatoriolio@gmail.com

About Giuseppe Damiano

Ho 36 anni, vivo dalla nascita a Sorrento e sono iscritto da 12 anni all’Ordine dei giornalisti della Campania. Collaboro, da cronista per l’area sorrentina, con il quotidiano “Il Mattino” e, da free lance, con testate locali. Tralascio il solito elenco di esperienze passate, per non “inimicarmi” da subito il lettore di turno. Ma una precisazione è doverosa: non “vivo” più di giornalismo. Oggi, qui, non è possibile farlo. Motivo per il quale, molti amici e colleghi hanno deciso di uscire dal “giro”. Io, tutto sommato, ho ancora il coraggio di restare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*